Regolamento ed orari

pen

IL REGOLAMENTO

  1. I genitori si assumono con la scuola, all’atto dell’iscrizione dei propri figli, l’impegno di operare per realizzare una piena collaborazione, nello spirito del Progetto Educativo d’Istituto.
  2. E’ dovere dei genitori partecipare alla vita della scuola anche attraverso gli Organi Collegiali, eleggendo i propri rappresentanti nelle Assemblee di sezione e d’istituto.
  3. Ogni forma di partecipazione dei genitori alla vita della scuola si svolge in clima di mutua fiducia e collaborazione.

 

Hanno particolare rilievo:

  1. gli incontri individuali con i docenti, la Coordinatrice, il Dirigente Scolastico, in cui, in uno scambio di pareri, i genitori, sono informati sull’apprendimento e sulla maturazione globale dei propri figli e a loro volta espongono eventuali difficoltà e pareri;
  2. il luogo d’incontro con i docenti è la scuola;
  3. le assemblee di sezione;
  4. i collegi di intersezione con le rappresentanti;
  5. le proposte formative che la scuola offre;
  6. le feste e le celebrazioni.

 

Tempi, luoghi e modalità di convocazione dei genitori sono comunicati dagli insegnanti tramite comunicazione scritta. Si chiede cortesemente di rispettare l’orario degli appuntamenti.

Non sono consentite visite ai figli durante lo svolgimento delle attività scolastiche. Non è consentito per nessun motivo telefonare alle insegnanti durante l’orario delle attività (si può chiedere della Coordinatrice per comunicazioni urgenti).

Per quanto riguarda l’aspetto amministrativo si rimanda alle specifiche indicazioni della Amministrazione dell’istituto scolastico.

 

I  diritti dei genitori

I genitori hanno il diritto di:

  1. conoscere l’Offerta Formativa della scuola depositato presso la segreteria;
  2. formulare proposte e offrire la loro disponibilità per l’animazione di particolari momenti della vita scolastica ogni qualvolta se ne presenti la necessità;
  3. partecipare al processo di apprendimento del figlio;
  4. richiedere la convocazione dell’Assemblea di sezione, tramite i rappresentanti, per affrontare problematiche di interesse comune;
  5. richiedere il colloquio con l’insegnante qualora ci fosse la necessità (previo appuntamento).

 

Norme da rispettare

A TUTTI I GENITORI CHIEDIAMO:

  • rispettare la PUNTUALITÁ dell’orario di inizio delle attività (ore 9,00) e di ritiro dei bambini, in quanto, chi arriverà a ritirare il proprio figlio oltre le ore 16,00 si vedrà accreditare l’addebito del servizio post-scuola, anche se non ne ha fatto richiesta esplicita;
  • la cortesia di non soffermarsi in salone, ma anzi, di abituare i bambini a salutare i genitori nell’atrio antistante e a venire in salone da soli;
  • in caso di previsto ritardo o di assenza (solo il primo giorno di malattia) la cortesia di avvisare telefonicamente per poter ordinare il numero esatto di coperti per la mensa. Consideriamo i bambini assenti e, non ordiniamo il pasto, se non arrivano entro le ore 9.00/09.10;
  • non si può accedere alla portineria prima delle 15,30 e soffermarsi sia nei corridoi, sia in giardino dopo il ritiro del proprio bambino;
  • di utilizzare gli appositi moduli per le uscite anticipate;
  • comunicare tramite l’apposito modulo eventuali variazioni circa le persone che ritirano i propri figli al termine delle lezioni;
  • di far conoscere, alle insegnanti, nonni, zii, baby-sitter ecc. all’uscita dalla scuola le insegnanti affideranno i bambini solo a persone conosciute;
  • rivolgersi all’insegnante di sezione o alla Coordinatrice per qualsiasi necessità;
  • comunicare eventuali variazioni di indirizzo o recapito telefonico;
  • non è consentito l’accesso all’interno della scuola, anche in orario extra scolastico con animali;
  • secondo le vigenti norme ASL non è assolutamente consentito somministrare ai bambini farmaci di qualsiasi tipo (nemmeno quelli omeopatici). Sarà possibile, solo con dichiarazione del medico e autorizzazione dei genitori somministrare ai bambini i farmaci salvavita;
  • in caso di malattie infettive dei bambini di avvisare tempestivamente la scuola. La legge del 4 Agosto 2003 ABOLISCE, nella nostra regione, l’obbligo del certificato medico di riammissione oltre i cinque giorni di assenza;
  • la cortesia di portare i bambini a scuola con la colazione già fatta.;
  • per qualsiasi necessità dei bambini di rivolgersi all’insegnante di sezione o alla responsabile della scuola dell’Infanzia;
  • se non ci sono urgenze di non disturbare le insegnanti nel corso delle attività giornaliere;
  • di non entrare a scuola anche in orario extrascolastico con animali;
  • nelle uscite didattiche e nelle gite è richiesta la presenza delle rappresentanti di sezione. Solo le insegnanti hanno la responsabilità di interpellare altri genitori accompagnatori in caso di bisogno;
  • di vestire i bambini in maniera comoda per permettergli di gestirsi autonomamente. (evitare di mettere: salopette, bretelle, body, cinture, pantaloni con bottone “duro”, ecc.). Di non vestire i bambini in modo troppo pesante e di lasciare nell’armadietto una felpa in caso fosse necessaria;
  • in caso di screzi tra bambini, nessun genitore è autorizzato a riprendere personalmente il figlio di altri. L’insegnante di sezione provvederà, in modo educativo, a correggere i bambini interessati;
  • di non far portare a scuola giochi/peluche per evitare che vengano rotti o smarriti: tali giochi portano i bambini al litigio e alla poca partecipazione alle attività scolastiche. Per i “piccoli” è possibile portare un peluche (da lasciare sempre nel lettino) che utilizzeranno per dormire;
  • non è consentito consumare merende all’interno della scuola e in giardino nell’orario dell’uscita;
  • non è consentito né distribuire all’interno della scuola, né attaccare nell’armadietto dei bambini inviti per compleanni o feste.
  • Per i genitori che volessero richiedere l’anticipo del proprio figlio alla scuola primaria, si rende noto che l’iter educativo sarà il seguente:
  • il bambino frequenterà l’anno dei “piccoli”, successivamente quello dei “mezzani”, durante il quale in mattinata seguirà i laboratori dei coetanei, mentre il pomeriggio farà le attività specifiche dei “grandi” usufruendo anche delle proposte extra-scolastiche;
  • l’anticipo è legato alla disponibilità dei posti nella scuola primaria ed a un’attenta valutazione del team insegnanti della scuola dell’infanzia.

 

Orari

Orario d’entrata

Il servizio di pre-scuola per la scuola dell’infanzia è dalle 7.30 mentre  per la sezione primavera è dalle 8,00

Per la scuola dell’infanzia      ore 7.30 – 8.00           luogo di accoglienza: sezione Rondinelle

ore 8.00 – 8.30           luogo di accoglienza: salone

ore 8.30 – 9.00           luogo di accoglienza: ognuno nella sezione di appartenenza

Per la sezione primavera         ore 8.00 – 8.30           luogo di accoglienza: sezione delle farfalle

                                              ore 8.30 – 9.30                        luogo di accoglienza: farfalle

 

In caso di previsto ritardo è necessario telefonare, tempestivamente, alla scuola (si considerano assenti i bambini che non sono presenti a scuola entro le ore 9.00).

 

Orario d’uscita

L’uscita per tutti è dalle 15.30 alle 16.00.

Per una maggiore sicurezza, i genitori sono pregati di attendere il proprio bambino fuori dalla porta della sezione per permettere alle insegnanti di consegnare i bambini uno alla volta.

Un’eventuale uscita anticipata va richiesta con l’apposito modulo e la scuola declina ogni responsabilità dopo l’uscita.

I genitori sono tenuti a far conoscere e a segnalare tramite l’apposito modulo i nominativi delle persone normalmente incaricati a ritirare il figlio. La scuola declina ogni responsabilità dopo l’uscita (sia intermedia che a fine giornata). La scuola affiderà i bambini solo a persone conosciute.

Solo in caso di imprevisti è consentito far prendere il bambino da altre persone non indicate nel “modulo delega”. Al momento dell’uscita è comunque necessario presentare il modulo di “delega provvisorio” firmato da uno dei genitori.

E’ prevista un’uscita intermedia dalle ore 12.15 alle ore 13.00 previo avviso.

I bambini che rimangono a scuola oltre le 16.00 saranno considerati nell’orario del post-scuola. Il post-scuola per la scuola dell’infanzia termina alle ore 17.30 mentre per la sezione primavera termina alle ore 17,00.

 

Procedura in caso di assenza

In caso di assenza (solo il primo giorno di malattia) avvisare telefonicamente la scuola.

In caso di malattie infettive riscontrate a casa avvisare tempestivamente la scuola.

Secondo le nuove norme “ASL”, il bambino dovrà essere allontanato da scuola nel caso in cui presentasse determinate condizioni o malattie (vedi foglio in bacheca). Per la riammissione del bambino sarà necessario presentare il modulo prestampato”Dichiarazione sostitutiva di certificazione”.

 

Procedura dei reclami

I reclami possono essere espressi in forma orale, scritta, telefonica (che dovranno essere poi formalizzati per iscritto) e via fax e devono contenere generalità e indirizzo del proponente. L’anonimato non sarà preso in considerazione. Tutti i reclami chiari e circostanziati produrranno un’azione di accertamento.