Come da direttive regionali, si comunica che dalle ore 12.00 del 16 aprile alle ore 12.00 del 18 giugno 2018 è possibile richiedere la DOTE SCUOLA 2018/2019, un contributo finanziario sovvenzionato dalla Regione Lombardia per il prossimo anno scolastico, articolato in più componenti (Contributo per l’acquisto di libri di testo e/o dotazioni tecnologiche – Buono Scuola – Disabilità), riservato ai nuclei familiari con indicatore ISEE inferiore o uguale a €40.000,00.

La domanda è compilabile online sulla nuova piattaforma all’indirizzo http://www.siage.regione.lombardia.it, dove si trova anche una guida completa alle  nuove modalità di compilazione (non è più possibile accedere con ID e password), la cui procedura prevede le seguenti fasi:

  1. Autenticazione al sistema utilizzando:
  • SPID – Sistema Pubblico di Identità Digitale: è un codice personale che consente di accedere da qualsiasi dispositivo e di essere riconosciuto da tutti i portali della PA.

Per chiedere il codice SPID è necessario avere:

  • un indirizzo mail; numero di cellulare personale; un documento di identità valido; CNS/CRS con il codice fiscale (durante la registrazione può essere necessario fotografarli e allegarli al modulo di cui verrà richiesta la compilazione).

Per ottenere il codice SPID è necessario:

  • registrarsi sul sito di uno degli otto Identity Provider (Aruba, Infocert, Namiral, Poste Italiane, Register.it, Sielte, Tim, Intesa);
  • completare la procedura attraverso la modalità indicata dal provider scelto (via webcam, di persona, tramite Carta di Identità elettronica, CNS/CRS attiva o firma digitale).

Il codice SPID non ha scadenza e può essere richiesto più volte.

I tempi di rilascio dell’identità SPID dipendono dai singoli provider. Altre info al link https://www.spid.gov.it/richiedi-spid

  • CNS – Carta Nazionale dei Servizi/CRS – Carta Regionale dei Servizi (PC + lettore smartcard + PIN)
  1. Compilazione della domanda: l’autenticazione consente di accedere al sistema e compilare la domanda, seguendo le istruzioni contenute nella guida. Conclusa la fase di compilazione si confermano i dati inseriti procedendo all’invio della domanda che risulta così già firmata e protocollata.

La compilazione, l’inoltro e la gestione delle domande avvengono esclusivamente in via informatica sul portale dedicato. In caso di necessità è possibile ottenere assistenza alla compilazione presso il proprio comune di residenza e la scuola dove lo studente è iscritto. Non sono ritenute valide le domande in formato cartaceo, ad esclusione di specifici casi indicati negli allegati del Decreto 4746.

Si precisa che:

  • la Regione effettua controlli sulla veridicità delle dichiarazioni fornite e, in caso di dichiarazioni mendaci, provvede alla revoca della dote e alla denuncia per falsa dichiarazione;
  • la certificazione ISEE dovrà essere esibita su richiesta della Regione;
  • la domanda non deve essere perfezionata con il pagamento dell’imposta di bollo in quanto esente ai sensi dell’Allegato B art.8.3 del DPR 642/1972.